Il fumetto che aiutò Che Guevara...

Pubblicato il da infolatinos

5152558581_9bfcb8f172.jpgNon è vero, ma è successo. Controsensi della fantasia e della magica penna di Sergio Bonelli, fumettista e storico editore, recentemente scomparso e che è il 'papà' di Mister No, scanzonato pilota ed ex soldato statunitense che, negli anni '50,  decide di andare a vivere in Amazzonia a Manaus. In una delle sue tante avventure, Mister No incontra nientemeno che un giovane Che Guevara e lo aiuta a raggiungere Cuba.

Chissà, probabilmente anche la dura scorza di un personaggio come Jerry Drake, meglio conosciuto come Mister No, sarà stata scalfita dalla notizia della scomparsa di chi, oltre 35 anni fa, decise di dare vita alle avventure a fumetti di un ex soldato statunitense, che negli anni '50, cambia vita scegliendo l'Amazzonia. La magica penna che ha dato vita a questo eroe dei fumetti è stata quella di Sergio Bonelli, fumettista ed editore e creatore di personaggi come Zagor, Dylan Dog e appunto Mister No e scomparso nel settembre del 2011.

L'America Latina e più precisamente l'Amazzonia sono il set dove si svolgono le avventure di Mister No, che dopo aver visto gli orrori della Seconda Guerra Mondiale, sceglie Manaus, capitale dello stato di Amazonas, che si affaccia sul Rio Negro vicino alla confluenza con il Rio delle Amazzoni e punto da dove si parte per addentrarsi nella foresta amazzonica. Mister No e il suo scassato Piper, volano nei cieli dell'America Latina, collezionando avventure e incontrando personaggi di ogni tipo, come un giovane guerrigliero che Drake aiuterà a raggiungere Cuba. Quel guerrigliero era Che Guevara.

L'Amazzonia descitta da Bonelli, che amava questi luoghi, è descritta con attenzione e le storie di Mister No, sfiorano e nemmeno poco quello che è il problema di questa parte del nostro pianeta con le vicende degli indios minacciati dall'avanzare della civiltà, dietro la quale si nascondono costruttori di dighe, cercatori d'oro e di diamanti, allevatori e mercanti di legname, tutti 'impegnati' a distruggere l'ecosistema più importante del nostro pianeta.

La penna di Bonelli ha fatto scoprire, attraverso un fumetto e un personaggio di fantasia, una parte del mondo affascinante e piena di storie e misteri. Il suo Mister No ha viaggiato da Rio de Janeiro a Salvador de Bahia, ha volato sulle splendide cascate dell'Iguazú e sui colori di paesi come Ecuador, Colombia, Venezuela, Bolivia, Cile, Uruguay, Argentina fino alla Terra del Fuoco. Un modo diverso di conoscere questa parte del mondo, le sue storie e i suoi personaggi, come il giovane guerrigliero aiutato da Jerry Drake e che avrebbe contribuito a scrivere pagine importanti nella storia mondiale.

Con tag America Latina

Commenta il post